Carnevale
Riduci
Maschere in paese
La tradizione lega la nascita del Carnevale al passaggio di Napoleone attraverso il Colle del Gran San Bernardo, nel maggio del 1800, durante la campagna d'Italia.
I costumi sarebbero dunque la trasposizione allegorica delle uniformi dei soldati francesi. Questi abiti di colore rosso, che simboleggia la forza e il vigore, confezionati interamente a mano, oggi sono adornati di perline, paillettes e specchietti che riflettono la luce e devono scacciare gli spiriti maligni.
Il volto delle landzette è coperto da una maschera, un tempo di legno; in mano tengono crine di una coda di cavallo, che rappresentano i venti e servono per allontanare le correnti d'aria nefaste.
Durante il corteo le maschere visitano le famiglie; entrano nelle case, ballano nelle strade e nelle piazze, mangiano e bevono ciò che viene loro offerto.